In the Name of Michelangelo

settembre 2017 - novembre 2018

L’Opera di Santa Croce ringrazia i 132 donatori provenienti da 14 paesi diversi (Australia, Austria, Canada, Cina, Filippine, Finlandia, Germania, Italia, Norvegia, Perù, Repubblica Ceca, Spagna, UK, USA) che hanno sostenuto questo importante progetto con un generoso contributo di €121.000,00.

Grazie a loro la tomba di Michelangelo e l’altare della famiglia Buonarroti in Santa Croce hanno ritrovato la loro originaria bellezza.

Un grazie sentito anche alle restauratrici che a questo progetto hanno dedicato un intenso anno di lavoro e la loro grande professionalità.

Quando nel 1564 Michelangelo morì a Roma, alla veneranda età di 88 anni, le famiglie Medici e Buonarroti si prodigarono per riportarne il corpo a Firenze e rendere così onore a uno dei più grandi artisti di tutti i tempi. Ancora oggi la tomba, magnificamente scolpita e affrescata, è meta di visita per gli appassionati d’arte di tutto il mondo che desiderano rendere un tributo al grande maestro.


IL PROGETTO






LA BASILICA

Santa Croce a Firenze racchiude in sé un’enciclopedia dell’arte italiana, dal XIII al XIX secolo. Nota come il Pantheon dei grandi della storia d’Italia, celebra e raccoglie le spoglie di artisti, scienziati e pensatori quali Galileo Galilei, Machiavelli e Michelangelo. Ogni anno quasi un milione di visitatori giunge da ogni parte del mondo per ammirarne i capolavori - opere sottoposte ad un costante monitoraggio per opportuni restauri.

Opera di Santa Croce

L’Opera di Santa Croce è un’organizzazione no-profit incaricata di gestire e tutelare il complesso monumentale della basilica di Santa Croce. È un compito che l’istituzione svolge fin dal XIV secolo e per il quale non riceve sovvenzionamenti pubblici. Ogni sua attività, in particolare i restauri, dipende dal contributo dei visitatori e dalle donazioni di privati cittadini, fondazioni e aziende che rivestono così un ruolo determinante nel trasmettere alle generazioni future un patrimonio artistico e culturale intatto: è per questo motivo che ti chiediamo di contribuire alla campagna per il restauro della tomba di Michelangelo e della pala per l’altare della famiglia Buonarroti.




LA TOMBA DI MICHELANGELO E LA PALA D’ALTARE
NOTE STORICHE



LA TOMBA

La tomba di Michelangelo è un monumento imponente che celebra tutte le arti maggiori e il cui progetto include l’altare della famiglia Buonarroti posto al suo fianco. È opera di Giorgio Vasari a cui fu commissionata dal duca Cosimo de’ Medici alla morte dell’artista, nel 1564. I lavori vennero ultimati nel 1578, il risultato finale è un insieme di affreschi e sculture in marmo che ritraggono Michelangelo, nel busto centrale, e le tre arti in cui eccelleva (scultura, architettura e pittura). Oltre all’artista, vi sono sepolti 66 membri della famiglia Buonarroti.

LA PALA D’ALTARE

La pala del Vasari rappresenta Cristo che per la via del Calvario incontra la Veronica. È recente la scoperta di un ritratto di Michelangelo che punta lo sguardo verso la propria tomba, a conferma del fatto che l’altare e la tomba sono parte dello stesso progetto. Il viso, come la maggior parte delle figure nel dipinto, è nascosto da secoli di sporcizia e da una vernice ormai ingiallita, che offusca l’originale vivacità dei colori e la drammaticità della scena. La superficie dell’opera subì ulteriori danni con la devastante alluvione che inondò Firenze nel 1966 causando crepe e bolle nella pittura.

 

IL RESTAURO



Si è conclusa la prima fase del progetto “In the Name of Michelangelo”, dedicata alla tomba del grande artista. Completando un delicato processo di lavoro, la restauratrice Paola Rosa ha rimosso gli strati di polvere e sporco e ha riportato così il marmo alla sua leggibilità originaria. Le foto qui sotto mostrano il monumento prima e dopo l’intervento.



Abbiamo avuto il piacere di trascorrere l’ultimo weekend di marzo 2018 seguendo le tracce di Michelangelo insieme ad alcuni dei nostri donatori, arrivati da tutto il mondo per festeggiare con noi. Attraverso le pagine di questo album vogliamo condividere con voi i momenti più belli del tempo trascorso insieme!
__


Il restauro della pala per l’altare della famiglia Buonarroti, seconda parte del nostro progetto “In the Name of Michelangelo” è stato finalmente completato! Chi visita la Basilica avrà la possibilità di ammirare quest’opera del Vasari, che ha ritrovato la sua bellezza grazie alla restauratrice Tessa Castellano.
Il restauro della pala è stato presentato al pubblico il 24 novembre 2018.


 
Alcune parole dei donatori

Domenico and Cristina Siniscalco

Italia
"Si possono passare ore in Santa Croce, toccando con la mente un grande passato di artisti, letterati, filosofi, politici e banchieri. Siamo felici di poter dare un piccolo contributo a Santa Croce, per il restauro della tomba dei Buonarroti, nel nome di Michelangelo. Se possiamo vedere più lontano, è perché stiamo sulle spalle di giganti.”

Colm Kelleher

Presidente, Morgan Stanley, New York, USA
"È per me un piacere sostenere l’Opera di Santa Croce nel suo impegno per il restauro della tomba di Michelangelo e della pala per l’altare della famiglia Buonarroti. Morgan Stanley sarà sponsor di una grande mostra che verrà allestita nel 2017 al Metropolitan Museum of Art di New York proprio su Michelangelo e il restauro del suo monumento commemorativo è un altro modo per celebrare il genio e lo spirito innovative di un uomo che continua ancora oggi a essere fonte d’ispirazione.”

Irene Denipoti

CEO Irene D Srls, Italia
"Avere il privilegio di partecipare al restauro della tomba di Michelangelo e della Pala d’Altare della famiglia Buonarroti è un sogno che si avvera.
Il mio amore per l’arte mi ha portata verso questo progetto e sono fiera di averne preso parte.
Il genio di Michelangelo ci avvolge e rende tutto speciale, il passato è ciò che siamo oggi!
Sostenere l’Opera di Santa Croce rende il mio oggi unico, e questo è solo l’inizio! ”


€8.500 e oltre Da €4.000 a €8.499 Da €800 a €3.999
Joan Cremin e Haig Tchamitch, USA
Morgan Stanley UK Limited, UK
Orchestra da Camera Fiorentina, Italia
Robert e Corinne Rooney, USA
Samuel H. Kress Foundation, USA
David e Mary Schulte, USA
Domenico e Cristina Siniscalco, Italia

Irene Denipoti, Italia
Jim e Erin Essert, USA
Meryl and Jeanne Haber Charitable Fund, USA
Thomas Colm Kelleher, USA
Donna Malin, USA
Eugene McBurney Family Foundation, Canada
Salvatore e Agustina Orlacchio, UK
Grant Woods, USA



Jim Chamberlain, USA
Pat e Jennifer DiCapo, Canada
Susan Gravely e Bill Ross, USA
International Society of Gynecological Endocrinology, Italia
Marina Marrelli, USA
Jerry Wise, USA


Da €400 a €799
Kelli Berezin, USA
Andrew Galloway, UK
Barbara Gori, Italia

Kate Graham, USA
Tony and Anne Gully, USA
Martin Kober, USA




Diana Richman, USA
Richard Surface, UK


Da €85 a €399
Michele Bilodeau, USA
Kirby Chown, Canada
Charles e Monica Cochrane, USA
Sally Cornelison, USA
John e Carol Cowden, USA
Rosemary Espanol, USA
John e Anne Farrell, USA
Janet Feyler, USA
Angela W. Fowler, USA
Alessandra Gaito, Italia
David Geatty, USA
Marlene Gilmore Glasser, USA
Colleen Heyer, USA

Stephanie Honrado, Filippine
Joelle Inman, USA
Barbara Jaffe, USA
Charles and Nadine Kahi, USA
Barbara Kaye, USA
Sandy Chamberlain e David L. Kest, USA
Norbert Kienesberger, Austria
Coco Kim, USA
James e Sharon Madura, USA
Carrie Mugridge, USA
Carol Ruth e Mark Nelson, USA
Sean e Kellin Nelson, Italia
Andrea Nocchetti, Italia



Doralynn Pines, USA
Bruce e Donna Polichar, USA
Clara Potes-Fellow, USA
Gary e Nancy Radke, USA
Elaine Ruffolo, Italia
Carolyn Rutigliano, USA
Jamie e Susan Tolmer, USA
Nancy Vaughan, USA
Jan e Veronika “Vosmik”, Repubblica Ceca
Claudyne Wilder, USA
Jane Zaloga, Italia


Da €10 a €84
Thomas Anderson, USA
Bette D. Andrews, Canada
William Bergenthal, Italia
James Blakely Rule, USA
Elizabeth Brister e Donald Boman Jr., USA
Jennifer Cowden, Italia
Maureen Croce-Binder, USA
Sara Martin Crispin, Spagna
Glenna Czachor, USA
Peter Davis, USA
Antti Eilola, Finlandia
Valorie Guanella Erion, USA
Betsy Fenik, USA
Hannah Fritshner, USA
Jessica Giordano, USA
Laura Goldstein, USA
Betty Edwards, USA
Teresa Esteban Gomez, Spagna
Rosemary Hill, USA
Elizabeth Hove, USA
Nigel Ip, UK
Sarah Ipnice, Perù

Thore Johansen, Norvegia
Robert Kenis, USA
Pamela Klodzinski, USA
Jane Lamke, USA
Sharon Lawrence, USA
Shirley Leong, Canada
Roberto Lucchetta, Italia
Molly Mcllwrath, Italia
Maria Mendonca, USA
Tino Mehner, Germania
David Merrick, USA
Maren Michel, USA
Patricia Milliron, USA
Brian Morris, USA
Stewart Nacht, USA
Philipp Neuman, Germania
Joanne Ochej, Canada
Carole Osman, USA
Mary Padgett, USA
Hitesh Patel, UK
Heather Peterson, USA
Grace Polichar, USA
Anne Proctor, USA
Huakun Qian e Xinxin Wang, Cina
Saralee Riggs, USA
Terese Sarno, USA
Karen Serles, Canada
Dalouge Smith, USA
George Smith, UK
Angela Sopranzi, USA
Heather Spiva, USA
Eugene Stucky, USA
Steffi Sunkel, Germania
Gail Tait, Australia
Allie Terry-Fritsch, USA
Katherine Thichava, USA
Kati Thielitz, Germania
Giuseppe Tudisco, Italia
Josephine Vaccaro, USA
Lindsey Wainwright, USA
Michael Wiekrykas, Repubblica Ceca
Kathleen Zanotti, USA
Aleksandar Živanović, USA

Hanno gentilmente offerto il loro contributo professionale:

Peter Becker / Monica Bietti / Simonetta Brandolini D'Adda / Sandy Chamberlain / Caterina Chimenti / Sally Cornelison / Jennifer Cowden / Anne Farrell / The Florentine News Magazine / Dario Garofalo / Carol Glatz / Mary Gray / Guild of the Dome / Anthony Lacy Gully / Instagramers Firenze / Georgette Jupe / Rab Hatfield / Elizabeth Lev / Clara Marinelli / Kathy McCabe / Elisabetta Nardinocchi / Kellin Nelson / Philipp Neuman / Nardia Plumridge / Pina Ragionieri / Kathryn Rakich / Elaine Ruffolo / Betty Soldi / Villa Medicea di Lilliano / Jose Villarreal / Benjamin Wohlauer

Libro dei Donatori



L’originale è conservato presso l’Archivio storico dell’Opera di Santa Croce. Clicca qui per sfogliare la versione digitale.