La cappella Peruzzi

La cappella era di patronato dei Peruzzi, ricchissima famiglia di banchieri, ed è dedicata ai due San Giovanni, Battista ed Evangelista. Rimane incerta la data di realizzazione della decorazione pittorica, prima opera di Giotto in Santa Croce, eseguita probabilmente intorno al 1317-1320.

I dipinti – imbiancati nel Settecento e riscoperti nel 1841 – vennero sottoposti da Antonio Marini a un restauro che ne ha compromesso la leggibilità, anche perché erano stati realizzati a secco e non ad affresco.

Evidente comunque il forte senso di monumentalità delle figure e la ricerca di una prospettiva “intuita”, non costruita su regole matematiche, che prelude alle scoperte rinascimentali.